Emergenza Siria - Il nostro socio Alessandro Fumagalli di Milano la ha presa sul serio

News

Emergenza Siria - Il nostro socio Alessandro Fumagalli di Milano la ha presa sul serio

La Custodia della Terrasanta sta continuamente sollecitando tutti noi a farci carico, per come ciascuno può, della situazione difficilissima della popolazione siriana. Riportiamo, di seguito, due lettere che mettono in evidenza come l'andare in Terrasanta ci unisce ai popoli di quella regione. La testimonianza del nostro amico e socio Alessandro e la lettera che gli ha inviato padre Pizzaballa Custode della Terranta.

Milano, 23 novembre 2013

Carissimi, Milan cun el cor in man.


appena tornato dal mio lavoro di volontario a Gerusalemme, con gioia e soddisfazione vi posso annunciare che la raccolta di fondi per aiutare i nostri fratelli cristiani in Siria, martoriati dalla guerra e dalle angherie provocate perfino dai loro concittadini, ha avuto un risultato eccellente: ho potuto inviare, tramite l’associazione ATS, la bella somma di euro 3.062 che il custode di Terrasanta, padre Pizzaballa, attraverso canali sicuri, ha già fatto pervenire ai Francescani della Siria.
Certamente avrei potuto fare ancora di più e meglio, ma ci tengo a dire che molti amici interpellati, ancora prima o contemporaneamente al mio appello, mi hanno comunicato che avevano già provveduto a raccogliere ed inviare fondi, quindi la mia raccolta sudata e, forse modesta, si unisce alle tante altre gocce di questo mare che vuole apportare un po’ di sollievo ai cristiani della Siria.
Per concludere, altre due notizie: la prima è che sicuramente c’è stato un aiuto a livello di preghiera anche da parte del Sommo Pontefice, a cui avevo inviato una lettera di informazione che ha sortito l’effetto di fare improvvisamente lievitare la somma raccolta; la seconda è un ringraziamento sentito ai ragazzi di Trento dell’Associazione “Cavalieri del Graal” che, sollecitati dalla Sigra Defrancesco Maria hanno raccolto euro 1.000(mille) che hanno inviato tramite bonifico. È perfino bello segnare che i ragazzi si sono attivati in modo originale organizzando una vendita straordinaria, davanti alla loro Chiesa, di torte preparate dalle loro mamme e accompagnate da uno spettacolino musicale che ha attirato l’attenzione dei loro parrocchiani.

Penso vi faccia piacere leggere le parole che padre Pizzaballa mi ha inviato e, perciò, vi allego la lettera.

Con affetto

Il vostro Alessandro Fumagalli, volontario di Terra Santa


ATS - Pro Terra Sancta

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”. San Francesco d’Assisi.

Gerusalemme, 15 novembre 2013

Caro Alessandro Fumagalli,
con questa mia desidero ringraziarla, insieme ai frati della Custodia di Terra Santa, per il generoso contributo che ha raccolto tra i suoi amici e conoscenti, e fatto pervenire a sostegno dei nostri confratelli che vivono in Siria accanto alla popolazione.
La somma che ho ricevuto sarà consegnata prontamente ai frati della regione, che continueranno a provvedere alla mensa dei poveri, e a garantire assistenza sanitaria e alimentare per le numerose famiglie siriane che ci chiedono aiuto ogni giorno.
Sono consapevole che l’aiuto di ciascuno può davvero fare la differenza, e per questo le esprimo tutta la mia gratitudine per la vicinanza che lei e i suoi amici avete dimostrato nei confronti dell’emergenza in corso. È molto importante continuare a
pregare insieme a noi per la pace in questa regione del mondo, ma anche offrire un supporto concreto ai frati nella loro delicata missione.
Anche grazie a tutti voi, continueremo ad accompagnare i cristiani da vicino, offrendo loro una parola di conforto e di speranza, aiutandoli a domandare a Dio, insegnando il perdono e il valore della sofferenza vissuta cristianamente.
Sperando che possa continuare a esserci vicino, la saluto cordialmente con i migliori auguri di Pace e Bene.

Fra Pierbattista Pizzaballa
Custode di Terra Santa
Presidente di ATS pro Terra Sancta



Altre news


Pagina:  22  23  24