Tutti in festa per i 60 anni delle Kehillot

News

Tutti in festa per i 60 anni delle Kehillot

A pochi passi da Gerusalemme, sulla via che porta a Tel Aviv, c’è una piccola oasi di pace, immersa tra fiori, alberi di pino e palme.
Il monastero di Nostra Signora dell’arca dell’alleanza si è riempito sabato 26 settembre di colori, gioia e allegria. Tutti riuniti insieme a fare festa per i sessant’anni della comunità cattolica di espressione ebraica .
In questo Luogo, dove secondo l’ antico testamento transitò l’ Arca dell’ Alleanza, più di 600 persone, provenienti dalle diverse comunità , o kehillot , in ebraico, sparse in tutto il paese si sono radunate per partecipare alla messa , presieduta dal Nunzio Apostolico , insieme al Vescovo di Nazareth, S.E. Mons Giacinto Marcuzzo, al Vescovo Emerito, S.E. Mons. Kamal Bathish , a Padre David Neuhaus, Vicario del Patriarcato Latino di Gerusalemme per i cattolici di lingua ebraica, oltre che al Custode di Terra santa e a molti altri sacerdoti .

P. PIERBATTISTA PIZZABALLA, ofm
Custode di Terra Santa
” Be è un momento importante, anche nel la mia stori personale, ho lavorato in questo ambito 10 anni, ho lasciato tempo fa e vedere come in tutti questi anni la comunità ebraica sia cresciuta, non solo come membri, ma anche come maturità , nella comunione con tutta la chiesa..e’ una grande soddisfazione e una grande consolazione ”.

Nella sua omelia, il Nunzio, ha sottolineato le sfide che il Vicariato si trova ad affrontare in una missione che lui ha descritto essere “bella ma esigente”. In particolare ha sottolineato l’importanza di vivere nel cuore della Chiesa e della società, per essere strumenti di amore e di pace.

S.E. Mons. GIUSEPPE LAZZAROTTO
Nunzio apostolico in Israele e Delegato apostolico per Gerusalemme e Palestina

“E’ un bellissimo giorno di festa, ma non solo perché è festa quando si è insieme, si celebra qualcosa insieme, la festa credo è perché’ oggi siamo tutti testimoni di come sia vera la parola del signore . Ci ha detto Gesù, che la sua parola, la parola di Dio , è come una piccola semente che viene gettata nel terreno fertile. Ecco io credo che oggi possiamo dire che questa comunità di espressione ebraica, è proprio quella semente che è stata gettata, 60 anni fa, ma è cresciuta. E’ cresciuta e sta già producendo dei rami robusti sui quali tante persone possono venire a trovare il riposo, il riposo dello spirito , il riposo dell’ anima, cioè la gioia di incontrare dio.

Un importante traguardo …e un augurio del tutto speciale. Una giornata da non dimenticare!

S.E. Mons. GIUSEPPE LAZZAROTTO
Nunzio apostolico in Israele e Delegato apostolico per Gerusalemme e Palestina

“credo che questa è una realtà che ha davanti a se un bellissimo futuro, e gli facciamo tanti tanti auguri a tutti quelli che stanno lavorando e che si stanno impegnando perché questa creatura che ha cominciato a camminare con gambe robuste..faccia una lunga strada e strada facendo raccolga sempre più persone



Altre news


Pagina:  25  26  27