Musica, pranzo e regali. Festa di Natale per gli anziani di Betlemme

News

Musica, pranzo e regali. Festa di Natale per gli anziani di Betlemme

Una messa, musica e balli tradizionali, un pasto caldo e dei regali personali. Cosi’ il Natale ha bussato alla porta della Societa’ Caritatevole Antoniana di Betlemme. Sabato 19 dicembre gli anziani palestinesi ospiti del centro hanno fatto festa, in compagnia delle suore, dei volontari e del parroco della citta’.


P. NERWAN AL-BANNA, ofm
Parroco latino di Betlemme

“Noi abbiamo una tradizione qui nella parrocchia di Betlemme: spesso prima del Natale, una settimana prima, veniamo qui e poi con questo gruppo di vecchi e anziani, cominciamo la Messa del Natale. Comincia la Messa (quasi alle 9); qui si cantano tutti i canti del Natale.
Alla fine della Messa facciamo anche una festa grande che comincia con il pranzo e poi Babbo Natale viene per dare i regali a questi vecchi.”


La Societa’ Caritatevole Antoniana gestisce da ottobre 2012 un centro diurno per anziani; qui tre volte a settimana le suore e i volontari accolgono una cinquantina di persone palestinesi, rimaste sole o in condizione di necessita’ economico o medico. O che hanno semplicemente bisogno di un pasto caldo.


VINCENZO BELLOMO
Associazione pro Terra Sancta – FSSO

“L’attivita’ di oggi rientra all’interno di un progetto molto piu’ ampio per cui la Custodia di Terra Santa, attraverso l’associazione di ATS pro Terra Sancta, si prende cura dei piu’ deboli e dei piu’ bisognosi di Betlemme. Nel contesto in cui siamo gli anziani sono sicuramente una delle fasce piu’ vulnerabili. Nella realta’ di Betlemme non c’e’ nessun tipo di assistenza pubblica per queste persone quindi e’ la Chiesa locale che si fa carico di questo.”


ELSA HANDAL
Presidente Sezione Donne Societa’ Caritatevole Antoniana

“Siamo la societa’ Caritatevole antoniana donne, il braccio femminile della societa;, che si occupa di aiutare le donne anziane e assicurare loro i bisogni quotidiani. Le supportiamo moralmente svolgendo anche attivita’ comunitarie, come andare in gita... E’ questo il lavoro di noi donne della societa’: specialmente in questo periodo natalizio organizziamo iniziative per le donne residenti nella casa e per quelle che vengono da fuori.


Tra queste c’e’ Miriam, o Mery, come preferisce farsi chiamare. Meta’ libanese e meta’ palestinese e’ un’ospite fissa della societa’. Miriam parla italiano e francese, ama ballare e cantare e ha un desiderio per Natale.


MIRIAM YACOUB
Ospite Societa’ Caritatevole Antoniana

“Io aspetto tante cose perche’ mi piace tanto Gesu’. Mi chiamo Miriam come la mamma di Gesu’, allora ho bisogno di domandare alla Madonna di farmi come lei, nel cuore. E’ molto importante per la gente vicino a me.”



Altre news


Pagina:  25  26  27