TERRA SANCTA MUSEUM: DALLA STORIOGRAFIA ALL’ARCHITETTURA

News

TERRA SANCTA MUSEUM: DALLA STORIOGRAFIA ALL’ARCHITETTURA


Da domenica 23 a mercoledì 26 settembre, la Custodia di Terra Santa ha ospitato il terzo incontro del Comitato scientifico del Museo Terra Sancta. Una sessione che è iniziata con la scoperta del patrimonio artistico di Betlemme, un'eredità cristiana che verrà valutata nel futuro museo. GEORGE AL’ AMA Consulente comitato scientifico e esperto madreperla “La storia della produzione della madreperla dei betlemiti va indietro di almeno 500 anni. Avere una parte dedicata nel futuro del museo è essenziale per me perché da luce e fa rivedere la vera connessione tra i locali e la custodia stessa” Le assemblee plenarie del Comitato hanno quindi permesso di presentare i progressi della museografia e la diagnosi architettonica degli spazi del museo. JÉRÔME DUMOUX Museografo - Sezione storica Museo Terra Sancta Siamo tra la prima fase, che è quella del progetto preliminare della scenografia e la fase del progetto stesso, in cui entreremo davvero nei dettagli di ogni elemento costitutivo: dalle finestre, all'illuminazione alla conservazione delle opere ... Una profonda riflessione è stata condotta sui due percorsi che verranno proposti in questa nuova sezione finale del Museo Terra Sancta. THOMAS GAEHTGENS Dir. Gen. Istituto di ricerca Getty – Los Angeles Penso che questa sezione sarà molto popolare tra il pubblico ... il percorso che è stato studiato è molto preciso e molto convincente e racconta la storia degli oggetti. E’ un itinerario che si rivolge a un pubblico molto vario: Cattolici ma anche protestanti, ortodossi, ebrei e musulmani ". Le sessioni di lavoro tematiche sono state all'ordine del giorno del Comitato, soprattutto per le prossime pubblicazioni dei cataloghi – dai paramenti, alla madreperla, e all'oreficeria - che offriranno una vera immersione nel cuore delle collezioni del Museo Terra Sancta. JOSÉ MANUEL CRUZ VALDOVINOS Prof. Storia dell’arte – Università di Madrid L’ oreficeria è molto importante nella mostra che si terrà nel futuro museo. Proprio se io sono qui è perché, con umiltà, ho studiato oreficeria per molti anni (più di 50!) ed ho insegnato all’Università di Madrid proprio oreficeria. Ci sono altri specialisti come Paulus Rainer, che viene dalla Kunsthistorichen Museum di Vienna, che studierà altri pezzi provenienti dall’ Europea centrale: Germania, Austria, Ungheria... Al termine di questa sessione di lavoro, il Comitato è stato in grado di scoprire la nuova ala archeologica del Museo Terra Sancta, inaugurata lo scorso giugno. JACQUES CHARLES – GAFFIOT Storico dell’arte Vediamo oggetti assolutamente sconosciuti che hanno un'eccezionale qualità archeologica ed estetica e abbiamo l'impressione di riscoprire un luogo ... I prossimi passi del museo, dal momento che abbiamo finito la scelta degli oggetti che saranno presentati, è ora di pensare alla museografia, prendendo spunto da ciò che è stato fatto per dare ai visitatori l'idea di continuità, è assolutamente essenziale. Per la data di apertura, abbiamo scelto una data simbolica, vorremmo che fosse per San Francesco 2020, cioè il 4 ottobre 2020.



Altre news


Pagina:  1  2  3